Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ha poi corretto il tiro dicendo che ne guadagnava 12 mila

Bufera su deputato spagnolo: "Con 5000 euro non arrivo a fine mese"


Bufera su deputato spagnolo: 'Con 5000 euro non arrivo a fine mese'
28/08/2012, 10:18

MADRID (SPAGNA) - Rischia di doversi dimettere nelle prossime ore Guillermo Collarte, deputato del Partito Popolare del premier Mariano Rajoy, dopo le sue dichiarazioni. Infatti, intervistato dal quotidiano "La voce della Galizia", Collarte ha detto: "Guadagno 5100 euro al mese ma fatico a sbarcare il lunario". Una frase che, in un Paese dove la disoccupazione è arrivata al 25% e dove il salario medio è meno di 650 euro al mese, ha sollevato l'ira di gran parte degli spagnoli. Tanto che COllarte ha subito cercato di smorzare la polemica, facendo notare che lui prima di entrare in politica guiadagnava oltre 12 mila euro al mese e quindi ha dovuto ridimensionare il proprio stile di vita. 
Una precisazione che non è servita: gli spagnoli sono infuriati e su Facebook e Twitter è un diluvio di frasi contro il deputato, tanto che adesso si parla del fatto che lo stesso Partito Popolare - che copmunque ha preso subito le distanze da Collarte - possa chiedergli immediate dimissioni.  
Interessante notare la differenza con l'Italia. ANche qui ci sono stati numerosi parlamentari - come l'ex Ministro Roberto Castelli, della Lega Nord, ma anche altri del Pdl e dell'Udc - che hanno usato frasi simili, dicendo che i loro stipendi non sono sufficienti, che guadagnano poco e così via. Ma la cosa è passata sui giornali come un po' di gossip, le Tv non ne hanno parlato e c'è stata solo qualche timida reazione di rabbia sul web. Naturalmente i rispettivi partiti, in Italia, si sono ben guardati dal prendere le distanze dai parlamentari che hanno offeso in maniera tanto grave chi lavora 50 ore a settimana per menod i 1000 euro al mese; nè hanno chiesto le loro dimissioni. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©