Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

In Spagna scandalo “mazzette”

Bufera su premier Rajoy, Barcenas conferma fondi neri


Nella foto il premier spagnolo Mariano Rajoy
Nella foto il premier spagnolo Mariano Rajoy
16/07/2013, 12:32

MADRID -  Luis Barcenas, ex tesoriere del Partido Popular spagnolo, avrebbe ammesso oggi ai magistrati di aver consegnato contanti nel 2008, 2009 e 2010 all'attuale premier Mariano Rajoy e alla numero due del partito, la segretaria generale Maria Dolores de Cospedal. Lo riferiscono fonti citate dai media. L'interrogatorio è in corso da oltre 5 ore. Barcenas avrebbe ammesso inoltre davanti al giudice istruttore dell'Audiencia Nacional, Pablo Ruz, di essere l'autore della contabilità in nero del Partido Popular durante 20 anni e che i documenti rivelati lo scorso 31 gennaio da El Pais sui conti segreti sono scritti di suo pugno. Sempre secondo le stesse fonti citate dai media spagnoli, al magistrato l'ex tesoriere avrebbe consegnato una pen-drive con la contabilità occulta e il resto di quella manoscritta.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©