Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CALIFORNIA, SI TRAVESTE DA BABBO NATALE E UCCIDE 8 PERSONE


CALIFORNIA, SI TRAVESTE DA BABBO NATALE E UCCIDE 8 PERSONE
26/12/2008, 12:12

Un uomo di 45 anni, reduce da un acrimonioso divorzio, si è presentato vestito nei bonari panni di Babbo Natale, ma con un'arma nascosta, la notte della vigilia di Natale a casa dell'ex moglie a Covina, in California, dove stavano festeggiando 25 persone, ed ha aperto il fuoco su tutti quanti incontrava, uccidendo almeno otto persone e dando poi fuoco all'abitazione. L'uomo, Bruce Pardo, si e' in seguito ucciso in casa del fratello.

 Fra le vittime, molte delle quali carbonizzate, la polizia ritiene vi siano anche l'ex moglie e i suoceri dell'uomo. Diverse persone si sono salvate lanciandosi dalle finestre o riparandosi dietro ai mobili. Fra i feriti vi e' anche una bambina di otto anni, la prima a essere colpita da Pardo quando e' corsa alla porta per vedere Santa Claus e che, secondo i medici, se la cavera' nonostante sia stata colpita in pieno volto da un colpo d'arma da fuoco.

Secondo la ricostruzione fatta dai testimoni e riportata dai media americani online, Pardo, che con ogni probabilita' intendeva vendicarsi del brutto divorzio di appena una settimana fa, ha suonato alla porta della villetta di due piani nel tranquillo quartiere residenziale di Covino, a una quarantina di chilometri a est di Los Angeles, con un pacchetto, dal quale ha estratto una pistola e ha sparato alla bambina. Poi si e' spostato nel soggiorno dove ha iniziato a sparare all'impazzata sugli altri presenti.

Nel suo ''pacco regalo'' Pardo, a quanto sembra, aveva anche un apparecchio costruito artigianalmente con cui ha sparso liquido infiammabile prima di allontanarsi, lasciando dietro la casa dell'ex moglie in fiamme. Un ragazzo di 16 anni e' stato colpito alla schiena, una ragazza di 20 si e' frantumata una caviglia saltando dalla finestra del piano superiore. I due sono in ospedale insieme alla bambina di otto anni.

Quest'ultima ''ha una ferita molto grave al viso, non e' in pericolo di vita ma l'aspettano tempi molto duri', ha dichiarato il tenente di polizia Pat Buchanan, citato dalla Cnn. Un precedente bilancio parlava di sei morti e di tre persone ancora mancanti all'appello. Poi la polizia ha trovato altri due cadaveri. Delle vittime finora nessuna e' stato ancora identificata e alcuni di esse potrebbero essere morte nelle fiamme e non per le ferite da arma da fuoco. In casa la polizia dice di aver trovato altre armi, senza specificare. Pardo e' stato trovato morto con un colpo alla testa qualche ora dopo in casa del fratello, a Sylma.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©