Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

"Caro candidato, in questo modo riuscirà a cambiare idea?"

Campagna choc pro-eutanasia: Sarkozy malato terminale

Il fotomontaggio anche di Marine Le Pen e Francois Bayrou

Campagna choc pro-eutanasia: Sarkozy malato terminale
07/03/2012, 18:03

PARIGI - Su un letto di ospedale, il presidente della Repubblica francese è attaccato a una macchina, volto pallido e tubi che gli permettono di sopravvivere. L'immagine di un malato terminale, certamente non uno qualsiasi. E' la campagna in favore dell'eutanasia che ha utilizzato immagini choc, pubblicandole ieri sulla rivista 'Les Inrocks', ma disponibili già martedì su internet. L'effetto è assicurato, non solo perché si tratta del presidente Nicolas Sarkozy, ma anche perché altre immagini simili rappresentano nelle stesse condizioni altri esponenti politici, tutti in corsa per le imminenti elezioni presidenziali. Ci sono infatti i fotomontaggi del leader di estrema destra Marine Le Pen e del centrista Fracois Bayrou.
La campagna pubblicitaria in favore dell'eutanasia è promossa dall'Admd, associazione per il diritto di morire con dignità. "Abbiamo interrogato tutti i candidati alle presidenziali e risparmiato quelli che si sono detti favorevoli a un dibattito sull'eutanasia" hanno spiegato dall'associazione, evitando quindi di rappresentare nelle stesse immagini choc politici come il socialista Francois Hollande, più favorevole alla linea pro-eutanasia. Gli altri candidati alle presidenziali, bersagliati da Admd, invece, sono contrari a modificare la legge del 2005 sul fine vita, che instaura il diritto "a lasciar morire", ma vieta l'eutanasia in senso stretto. La pubblicità dell'associazione è provocatoria e dura nei confronti di questi politici, trasforma i candidati in malati terminali e pone loro una domanda cruciale: "Caro candidato, dobbiamo metterla in una posizione simile per farle cambiare idea sull'eutanasia?".

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©