Dal mondo / America

Commenta Stampa

Canada: preside arrestato per aver oscurato i cellulari degli studenti


Canada: preside arrestato per aver oscurato i cellulari degli studenti
02/04/2009, 15:04

Capita spesso che gli insegnanti si trovino a che fare con qualche alunno che distrae la classe col suono del proprio cellulare che squilla. E questo è un problema ovunque, sia in Italia che all'estero. E così il preside di una scuola di Vancouver, in Canada, ha deciso di ricorrere ad un sistema drastico: ha comprato uno jammer (un apparecchio elettronico che disturba tutte le comunicazioni elettroniche entro un certo raggio) e l'ha attivato impedendo a tutti gli studenti di usare i telefonini. I ragazzi hanno fatto una ricerca on line, scoprendo che c'era questo apparecchio nell'ufficio di Steve Gray, il preside della scuola. Il problema è che l'apparecchio è illegale in Canada, come negli USA e nella maggior parte dei Paesi europei. E quindi apriti cielo! I primi a protestare sono stati i genitori degli alunni, che, attraverso il Consiglio consultivo dei genitori, hanno protestato, condannando il comportamento del preside. Peccato che i primi a creare problemi sono proprio i genitori, che chiamano i figli durante le ore di lezione.
Adesso il preside ha un processo da affrontare,senza avere risolto il problema dei cellulari in classe.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©