Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CASO BASHIR, IL PROCESSO MINACCIA LA PACE IN SUDAN


CASO BASHIR, IL PROCESSO MINACCIA LA PACE IN SUDAN
02/10/2008, 16:10

Il presidente sudanese Omar Hassan al-Bashir ha dichiarato che una sua incriminazione per crimini di guerra davanti alla Corte penale internazionale minaccerebbe i colloqui di pace sul Darfur, mandando un pessimo segnale ai ribelli. La richiesta di comparire davanti al Tribunale internazionale era stata portata avanti lo scorso luglio dal procuratore capo, Luis Moreno-Ocampo, che ha emesso anche un provvedimento di arresto nei suoi confronti. La lega araba, l'Unione africana e la Cina fino ad ora si sono schierate dalla parte di Bashir che, per evitare la misura, ha promesso per l'anno prossimo elezioni politiche.  
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©