Dal mondo / America

Commenta Stampa

Per il G20 il presidente non va in Russia

Caso Snowden, Obama cancella incontro con Putin


Caso Snowden, Obama cancella incontro con Putin
07/08/2013, 21:47

Il caso Edward Snowden sta creando una frattura tra  Usa e Russia. Nel corso del G20, infatti, il presidente americano ha deciso di cancellare la tappa prevista in Russia, annullando così l'incontro bilaterale con Vladimir Putin in segno di protesta per la vicenda della "talpa" del Datagate, a cui il Cremlino ha concesso asilo temporaneo. La tappa russa è stata sostituita dalla Svezia.
"La deludente decisione della Russia di concedere asilo temporaneo a Edward Snowden è stata uno dei fattori considerati nel valutare l'attuale stato" delle relazioni Usa-Russia. È quanto dichiarato dalla Casa Bianca, ufficializzando così la decisione di Obama di non incontrare il presidente russo Vladimir Putin a Mosca in settembre.
La decisione di Obama "testimonia che gli Usa non sono pronti a costruire relazioni con la Russia su basi paritarie". Lo ha dichiarato il Cremlino, esprimendo “delusione” per la scelta del presidente americano.
Poche ore prima di annunciare la decisione, il presidente Obama era intervenuto nel noto programma televisivo "The Tonight Show" di Jay Leno e aveva risposto a domande sul caso Snpwden. Obama ha rassicurato sul fatto che non c'è nessun "programma di spionaggio nazionale": i programmi di sorveglianza del governo tramite la Nsa sono una "componente essenziale antiterrorismo". E ancora su Snowden: "Non sappiamo esattamente quello che ha fatto, eccetto quello che dice su internet". E sui russi, dice: "Ci sono momenti in cui tornano a pensare come nella Guerra Fredda e ad avere una mentalità come nella Guerra Fredda. Quello che dico loro e al presidente Putin continuamente è che questo è passato".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©