Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Documenti delle indagini raccolti in due dossier

Caso Vatileaks: Tre cardinali in udienza dal Papa

Al conclave non ci sarà il cardinale Keith O’Brien

Caso Vatileaks: Tre cardinali in udienza dal Papa
25/02/2013, 12:33

CITTA' DEL VATICANO – Mancano pochi giorni dalle Sue dimissioni ed il Santo Padre Benedetto XVI ha deciso di ricevere in udienza i tre cardinali della commissione d'inchiesta sul caso Vatileaks: lo spagnolo Julian Herranz, lo slovacco Jozef Tomko e l'italiano Salvatore De Giorgi.
Da quanto riferiscono note ufficiali, sembra che le informazioni riferite alle indagini della Commissione in merito alla spinosa vicenda, che aveva come oggetto la fuga di notizie e documenti riservati, siano state raccolte in due dossier . Tali documenti sono stati posti all’attenzione di Benedetto XVI qualche mese fa.
Forse, in riferimento al prossimo Conclave, il Papa sembrerebbe deciso a mostrare ed a sottoporre al Collegio cardinalizio i rapporti del dossier. Alcune notizie trapelate rivelano che al centro dei documenti raccolti potrebbe esserci una “lobby gay” nella Santa Sede. Dal Vaticano si cerca di limitare ogni condizionamento tra i Cardinali e i media, proprio in prossimità del prossimo Conclave di marzo.  
Intanto, è giunta la notizia ufficiale che il cardinale scozzese Keith O’Brien, accusato di “comportamenti inappropriati”, non parteciperà al suddetto Conclave.
Il prelato del Regno Unito ha scelto liberamente di autoescludersi proprio in riferimento alle accuse che non sono state del tutto chiarite.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©