Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il governo dimissionario si è presentato lo stesso al lavoro

Catalogna: chiesta l'incriminazione di Puigdemont per sedizione


L'ex ministro catalano Josep Rull
L'ex ministro catalano Josep Rull
30/10/2017, 13:01

MADRID (SPAGNA) - Dopo che sabato il governo di Madrid ha destituito quello catalano, in ossequio alle procedure previste dall'articolo 155 della Costituzione, si attendeva la risposta della Catalogna. E tale risposta è arrivata, attraverso Josep Rull, ex ministro catalano del Territorio e della Sostenibilità. Che si è resentato regolarmente al lavoro nel suo ufficio e si è fatto scattare una foto che poi ha pubblicato su Istagram. 

E' invece mistero per l'ex presidente Carlos Puigdemont e per il suo vice, Oriol Junquerias. Il secondo non è stato visto da nessuno alla Generalitat, il palazzo del governo catalano; il primo neanche, ma ha pubblicato una foto su Istagram. E' una foto del cielo con una parte del tetto in stile gotico della Generalitat; quindi dovrebbe essere stata scattata da una finestra dell'edificio. Ma esattamente da dove? Fa pensare il fatto che domenica il governo belga si è detto disponibile ad offrire asilo politico a Puigdemont, senza che ci sia stata una richiesta ufficiale. Ci sono stati contatti riservati?


Aggiornamento ore 13.00

Il procuratore generale Josè Manuel Maza ha chiesto l'incriminazione per sedizione, ribellione e malversazione (per i soldi spesi col referendum vietato dalla legge e dalla Corte Costituzionale) dell'ormai ex governatore catalano Carlos Puigdemont. Oltre a lui, chiesta l'incriminazione anche per i membri del suo governo, per l'ex presidente della Camera Carme Forcadell e per l'ufficio di presidenza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©