Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il presidente colpito da una nuova infezione

Chavez è morto. Il vice Maduro: "Possibile avvelenamento"


Chavez è morto. Il vice Maduro: 'Possibile avvelenamento'
05/03/2013, 23:15

CARACAS (VENEZUELA) - Peggiorano le condizioni di salute del presidente venezuelano Hugo Chavez. Secondo quanto riferito dal vicepresidente Nicolas Maduro, il presidente ha avuto una nuova infezione che rende le sue condizioni di salute "molto delicate". Questo anche perchè Chavez sta affrontando un ciclo di chemioterapie molto forte; e questo provoca un abbassamento delle difese immunitarie. 
Ma Maduro ha anche denunciato l'esistenza di un piano per destabiulizzare il governo venezuelano, durante la malattia del Presidente. Per questo una commissione scientifica analizzerà le cartelle cliniche per valutare se ci sono prove di un avvelenamento o comunque segni di un intervento ostile nemico. 
Sono due anni che Chavez è sotto cura, da quando gli venne diagnosticato un cancro nelle zona pelvica. Si è operato diverse volte, l'ultima nello scorso dicembre, e ha affrontato diversi cicli di chemioterapia, ma finora senza riuscire a debellare la malattia. 

Aggiornamento ore 23.15

Purtroppo Hugo Chavez non ce l'ha fatta. Poche ore dopo il duro intervento con cui il vice Presidente del Venezuela Madero aveva accusato qualche Paese straniero di aver avvelenato Chavez, da L'Avana, capitale di Cuba, è arrivata la notizia della morte del Presidente venezuelano, avvenuta alle ore 16,25 locali. 
Il governo si è riunito per una riunione di emergenza e decidere che cosa fare 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©