Dal mondo / America

Commenta Stampa

All'interno dell'azienda in pochissimi lo sapevano

Che ci fa un reattore nucleare sotto la sede della Kodak?


Che ci fa un reattore nucleare sotto la sede della Kodak?
16/05/2012, 15:05

ROCHESTER (NEW YORK, USA) - Non è tanto normale che venga costruito sotto la sede centrale di una azienda un bunker, con pareti spesse 60 centimetri. Ma è ancora meno normale che all'interno di questo bunker ci sia un reattore nucleare, con dentro un chilogrammo e mezzo di uranio arricchito.
Eppure un tale impianto è stato trovato, sotto la sede della Kodak, la nota casa fotografica ora in amministrazione controllata per i suoi enormi problemi finanziari. Nel seminterrato dell'edificio 82 del quartier generale, secondo quanto racconta il quotidiano locale Democrat and Chronicle, c'era questo impianto, la cui funzione è sconosciuta e la cui esistenza era nota a pochissimi dei dipendenti.
Si è fatta l'ipotesi che potesse essere usato per controllare le impurità dei componenti utilizzati; ma è più probabile che si tratti di qualcosa che ha a che fare col governo, dato che l'uranio arricchito non è il genere di materiale che si può trovare dal ferramenta. E, visto che è un impianto creato negli anni '70, è collegato probabilmente a qualche esperimento organizzato ai tempi della guerra fredda.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©