Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CHICAGO, 250 OPERAI PROTESTANO PER LICENZIAMENTI SENZA PREAVVISO


CHICAGO, 250 OPERAI PROTESTANO PER LICENZIAMENTI SENZA PREAVVISO
09/12/2008, 18:12

Circa 250 operai della Republic Windows and Doors hanno occupato la fabbrica di Chicago in seguito alla comunicazione, avvenuta tre giorni fa, secondo cui lo stabilimento chiuderà i battenti lasciando senza lavoro 300 dipendenti.

Secondo le leggi statunitensi, il datore di lavoro deve dare un preavviso di 60 giorni prima di interrompere la produzione. La protesta durerà fino a quando gli operai non riceveranno garanzie riguardo agli stipendi e alla retribuzione delle ferie. Secondo Leah Fried, gli operai stanno lavorando all'interno della fabbrica per tenerla pulita e in ordine. Solo nel mese scorso il comparto delle vendite ha subito un calo 1,1 milioni di dollari rispetto al mese di ottobre. I creditori della Republic Windows non sono più disposti a concedere dilaizoni e non ci sono più fondi disponibili per pagare gli stipendi degli operai. L'amministratore delegato Rich Gillman non ha usato giri di parole: "Non abbiamo altre scelte, lo stabilimento deve chiudere".
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©