Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ha detto che ha sentito voci demoniache

Chicago: baby sitter uccide due bambini


Chicago: baby sitter uccide due bambini
01/11/2012, 20:37

CHICAGO - E' il secondo caso in due giorni negli Usa: una baby sitter uccide i bambini che le sono stati affidati. DOpo l'episodio di New York, dove Yoselyn Ortega ha ucciso i bambini di 2 e 5 anni che le erano stati affidati, un episodio analogo è accaduto a Naperville, vicino Chicago. Qui è toccato ad Elzbieta Plackowska, 40 anni. 
Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, Marta Dworakowski, un'infermiera che effettua il turno notturno in un laboratorio di analisi, aveva affidato alla Plackowska la propria figlia Olivia, di 5 anni, prima di andare a lavorare. Ad un certo punto, per motivi non chiariti, la baby sitter ha afferrato un coltello e ha ripetutamente pugnalato sia la piccola Olivia, sia il proprio figlio minore, Justin, di 7 anni. A dare l'allarme è stato l'altro figlio della donna, che ha visto la madre coperta di sangue e ha chiamato il 911 (negli Usa è il numero unico per le emergenze). 
Immediatamente la donna è stata arrestata e portata in carcere. Parlando con gli inquirenti, la donna ha detto che a spingerla ad uccidere i due bambibni sono state le voci demoniache. Ma più probabilmente a disturbare la mente della donna sono stati la recente morte col padre e i frequenti litigi avuti col marito. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©