Dal mondo / America

Commenta Stampa

La giovane cercava riparo dalla pioggia

Chicago, quindicenne uccisa nel parco dopo aver sfilato alla parata per Obama


Chicago, quindicenne uccisa nel parco dopo aver sfilato alla parata per Obama
30/01/2013, 19:47

CHICAGO – Morire a soli 15 anni, a causa della follia di un uomo. È quanto accaduto a Chicago, dove un killer ha sparato sei colpi di arma da fuoco, su un gruppo di studenti che si trovavano in un parco, in occasione della parata di Washington per l'inaugurazione del secondo mandato di Barack Obama. A perdere la vita Hadiya Pendleton, 15 anni, colpita da uno dei proiettili, dopo aver partecipato alla parata con la banda musicale della sua scuola.
Hadiya era con un gruppo di 10-12 adolescenti e aveva trovato riparo dalla pioggia sotto una tettoia nel parco, quando, improvvisamente e senza ragioni,  uno sconosciuto ha saltato la palizzata, correndo verso i ragazzi e aprendo il fuoco. Il gruppo preso dal panico è fuggito via, ma qualche metro dopo Hadiya si è accasciata a terra, assieme ad un altro ragazzo, ferito a una gamba. Hadiya è morta un'ora dopo all'ospedale di Comer Children: una pallottola l'aveva colpita alla schiena. Il parco si trova a due passi dal King College Prep High School, la scuola di Hadiya, dove la giovane era considerata una studente modello. Giocava a pallavolo ed era una majorette.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©