Dal mondo / America

Commenta Stampa

Andrà al ballottaggio con la Matthei,che si è fermata al 25%

Cile: Bachelet vince le elezioni presidenziali col 46%


Cile: Bachelet vince le elezioni presidenziali col 46%
18/11/2013, 10:19

SANTIAGO DEL CILE (CILE) - La socialista Michelle Bachelet, a spoglio non ancora concluso, è in vantaggio schiacciante nelle elezioni presidenziali in Cile col 46,8% dei voti. Un vero successo, considerando che non era sostenuta da tutta la sinistra. Al secondo posto, la conservatrice Evelyn Matthei, che si è fermata al 25,1% dei voti. Le due donne si scontreranno di nuovo il 15 dicembre, nel ballottaggio. Al terzo posto è arrivato Marco Enriquez Ominami, con il 10,7%, al quarto Franco Parisi, col 10,4%. 
La Bachelet canta vittoria, per il risultato ottenuto: "Non ci sono due letture possibili. Abbiamo vinto queste elezioni, e con ampia maggioranza. Sapevamo che era una sfida complessa e difficile, e abbiamo fatto uno sforzo enorme. Da questa sera lavoreremo per ottenere nel secondo turno una vittoria decisiva per l'attuazione del nostro programma". 
Ma anche la Matthei si mostra ottimista: "Possiamo farcela. Cominceremo da subito, non c'è un minuto da perdere. E vinceremo. Ci sono grandi differenze con la sinistra e saranno visibili nei prossimi 30 giorni. Loro dicono che bisogna distruggere tutto e partire da zero con una nuova Costituzione... Noi crediamo che siamo riusciti a costruire un Paese solido, che bisogna migliorare". 
 I cileni hanno rinnovato anche l'intero Parlamento. Anche qui, il centrosinistra vince, ma senza quella maggioranza schiacciante che può far approvare le modifiche costituzionali promesse dalla Bachelet. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©