Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Se ne sono accorti solo una settimana dopo

Cina: Airbus decolla senza una trentina di viti sull'ala


Cina: Airbus decolla senza una trentina di viti sull'ala
26/11/2011, 14:11

Che i prodotti cinesi siano sempre stati considerati malfatti o peggio, è una nomea che circola da parecchio. Ma quando il "malfatto" è la manutenzione ad un aereo che trasporta centinaia di persone, la cosa diventa grave.
E' quello che è successo ad un Airbus A340 dell'AirFrance, dopo una sessione di manutenzione nell'aeroporto di XIamen, in Cina. Quando è uscito dall'hangar, non sono state avvitate una trentina di viti che fissano il rivestimento dell'ala. Di norma, quella parte del rivestimento esterno è fissata con una cinquantina di viti coperte da mastice, per dare alla zona una buona solidità. Ma è chiaro che con metà delle viti, la solidità va a farsi benedire.
L'aereo è decollato normalmente, anche perchè nessuno si è accorto inizialmente dell'accaduto. Lo si è scoperto una settimana dopo durante una verifica a Boston, negli Stati Uniti. Voci non verificate dicono che i controlli sono stati necessari perchè il pezzo in questione si stava staccando dall'ala.
Per fortuna quindi non è successo nulla in volo, dove un pezzo di fusoliera poteva andare a colpire altre parti dell'aereo e provocare danni molto seri. E parlando di un aereo a 4 motori, che è capace di volare per ore a 12 mila metri di quota, è facile immaginare un guasto che cosa può provocare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©