Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

I militari hanno incenerito il "nemico" con un lanciafiamme

Cina: chiamano l'esercito per distruggere un nido di vespe



Cina: chiamano l'esercito per distruggere un nido di vespe
01/08/2012, 17:54

TSX WAN YEN (CINA) - Sembrano scene di un film, eppure è cronaca da un paese lontano. In Cina è sceso in campo persino l'esercito per distruggere un nido di vespe su un albero. La stampa del luogo riferisce che nel villaggio di Tsx Wan Yen nel distretto di Jiangjin, una colonia di vespe stava terrorizzando la popolazione locale. Gli abitanti del villaggio hanno provato in tutti i modi a debellare il nemico, ma non ci sono riusciti. Gli insetti hanno attaccato anche un uomo, morto per la grossa quantità di punture. Gli uomini dell'esercito sono arrivati nel villaggio dotati di un lanciafiamme. In una decina di minuti hanno ridotto in cenere l'alcova dei fastidiosi animali e hanno rassicurato gli abitanti del villaggio. Le vespe avevano costruito un nido in un posto difficile da raggiungere, a circa 36 metri da terra su un albero di canfora. Gli uomini del villaggio avevano pensato di tagliare l'albero, prima di chiamare l'esercito. Ma hanno dovuto desistere da questa soluzione per la presenza di case e fili elettrici attorno all'albero. Così hanno chiamato i militari che sono intervenuti con uniformi a prova di puntura e un lanciafiamme molto inquietante.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©