Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CINA: CONDANNATO A MORTE PER L'OMICIDIO DI SEI POLIZIOTTI, SU INTERNET E' UN EROE


CINA: CONDANNATO A MORTE PER L'OMICIDIO DI SEI POLIZIOTTI, SU INTERNET E' UN EROE
20/10/2008, 14:10

Cose apparentemente strane, che possono succedere nel momento in cui si sta in un Paese dove il controllo dei cittadini, fatto attraverso l'uso della forza è assoluto o quasi. In Cina, il primo luglio scorso, un uomo armato di coltello, fece irruzione in un commissariato a Shangai, colpendo ed uccidendo ben sei poliziotti, prima di essere fermato. La motivazione di tale gesto risiede nel desiderio di vendicarsi di un violento pestaggio, subìto pochi giorni prima. Oggi quell'uomo è stato condannato a morte, per il suo reato. Ma su Internet c'è stata molta solidarietà da parte degli stessi cinesi, nei confronti dell'uomo.

Non servirà a molto, dato che in questo i poliziotti cinesi sono spietati; soltanto mi chiedo: quanto tempo passerà prima che questo sentimento di odio verso lo Stato e i suoi rappresentanti esploda con violenza? Tutto sommato Shangai è comunque una di quelle zone dove certi problemi ci sonomeno di frequente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©