Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

E' possibile accendere sigarette in fabbriche e uffici

Cina, divieto di fumo nei locali pubblici


Cina, divieto di fumo nei locali pubblici
29/04/2011, 21:04

SHANGHAI - Da domenica in Cina sarà vietato fumare nei locali pubblici. Nel paese dove si vendono più sigarette e dove la maggior parte delle persone fuma sarà possibile lasciarsi andare al vizio soltanto nelle fabbriche e negli uffici. Una legge che entrerà in vigore il primo maggio, ma per il momento non sono previste sanzioni. Già era stato vietato in precedenza il fumo negli ospedali, adesso però la legge estende il divieto anche in ristoranti, bar, alberghi e mezzi di trasporto pubblici. In Cina, secondo quanto riporta l'Oms, ci sono oltre 300 milioni di fumatori.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©