Dal mondo / Estremo Oriente

Commenta Stampa

Una fuga di gas forse la causa dell’incidente

Cina, esplosione in miniera: 20 morti e 17 intrappolati


Cina, esplosione in miniera: 20 morti e 17 intrappolati
16/10/2010, 10:10

Pechino - Sarebbe stata una fuga di gas la causa dell'incidente mortale all’alba in una miniera di carbone in Cina che ha causato la morte di 20 persone. Nella miniera, che si trova a Yuzhou, nella regione centrale di Henan sono rimasti tutt’ora intrappolati altri 17 minatori.

Secondo quanto riportato dalla China Central Television subito si sono attivate le operazioni di soccorso per portare in salvo i minatori supersiti rimasti intrappolati. Al momento dell’incidente nella miniera di proprietà della Pingyu Coal & Electric erano al lavoro 276 cinesi, tra questi, solo 239 sono riusciti a tornare in superficie.

Gli incidenti minerari in Cina sono molto frequenti, infatti non godono di buone misure di sicurezza, solo lo scorso anno ci sono stati 2631 morti, per lo più causati dalla mancanza proprio di misure di sicurezza e dai frenetici ritmi di lavoro imposti dalla domanda interna di un Paese che dipende dal carbone per il 70% del suo fabbisogno energetico. Il salvataggio dei 33 minatori cileni della scorsa settimana, ha portato all’apertura di un nuovo dibattito in Cina sulla condizione degli standard di sicurezza delle sue miniere.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©