Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

E' la prima volta che succede dai tempi di Mao Tse Tung

Cina: i seguaci di Bo Xilai creano un nuovo partito


Cina: i seguaci di Bo Xilai creano un nuovo partito
09/11/2013, 16:07

PECHINO (CINA) - La condanna di Bo Xilai, ex dirigente del Partito Comunista cinese condannato all'ergastolo per corruzione, sta scatenando un terremoto. Almeno per quel Paese. 
Infatti, alcuni dei suoi sostenitori hanno creato un partito, Zhi Xian (La Costituzione è l'autorità suprema). Una cosa mai accaduta in Cina, sin da quando Mao Tse Tung prese il potere e vi mise il Partito Comunista a dirigere la società cinese. Tuttavia, come hanno detto i fondatori alla agenzia Reuters, la nascita di un nuovo partito è "legale e ragionevole". 
Il che formalmente è corretto, la Costituzione cinese garantisce la libertà di espressione. Ma finora è sempre stata una libertà di espressione attentamente controllata dalla polizia e dai servizi segreti cinesi, e duramente repressa appena se ne presentava l'occasione. Sarà diverso questa volta? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©