Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CINA: LEGANO LE AQUILE E LE ABBANDONANO AI POLLI PER VEDETTA


CINA: LEGANO LE AQUILE E LE ABBANDONANO AI POLLI PER VEDETTA
02/12/2008, 17:12

Un gruppo di aquile, nella regione di Huaxi, in Cina, aveva trovato negli ultimi mesi, un comodo modo per procurarsi il cibo: attaccare i polli che razzolavano nelle fattorie della zona. E così, potendo agire praticamente indisturbate, non dovendo temere alcun predatore, hanno catturato e mangiato almeno 300 animali in soli tre mesi. Gli allevatori cinesi hanno provato a tenerle lontane con spaventapasseri, lance di bambù e focolai; ma non potevano fare altro, perchè anche in Cina sono specie protette e le sanzioni sono severe. Così sono riusciti a catturare alcuni esemplari, hanno legato solo le zampe e le ali e li hanno abbandonati in mezzo ai polli. I quali, potendo liberare la propria rabbia, le hanno crudelmente beccate, ferendole e spiumandole. Alla fine le aquile sono scappate.

I risultati di questa singolare vendetta sono stati due: il primo è che le aquile adesso attaccano molto meno spesso i pollai; il secondo che i polli hanno imparato a difendersi dalle aquile facendo gruppo, in modo da impedire all'aquila di individuare la singola preda, che è molto più facile da catturare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

09/11/2008, 15:11

ABBATTUTO CAPRIOLO IN OASI WWF