Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CINA: PROCESSATA ALLA VIGILIA DEI GIOCHI OLIMPICI PERCHE' PROTESTO' CONTRO LA DISTRUZIONE DELLA PROPRIA CASA


CINA: PROCESSATA ALLA VIGILIA DEI GIOCHI OLIMPICI PERCHE' PROTESTO' CONTRO LA DISTRUZIONE DELLA PROPRIA CASA
29/07/2008, 09:07

Ni Yulan, verrà processata da un Tribunale cinese il 4 agosto, pochi giorni prima dell'inizio delle Olimpiadi. La sua colpa? Avere protestato dopo che il governo cinese le aveva intimato di lasciare la casa, in quanto la stessa doveva essere abbattuta per costruire lo Stadio Olimpico per le olimpiadi stesse. E per questo sta da più di quatro mesi  in prigione. E la settimana prossima, secondo quanto comunicato dal marito, verrà processata.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©