Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CINA: UN AGENTE E UN "INSORTO TIBETANO" MORTI IN UNO SCONTRO A FUOCO


CINA: UN AGENTE E UN 'INSORTO TIBETANO' MORTI IN UNO SCONTRO A FUOCO
30/04/2008, 08:04

Brutto episodio in Cina. Secondo quanto riferisce l'agenzia di Stato Nuova Cina, nella provincia di Qinghai, nel nord-ovest della Cina, una persona accusata di avere incitato alla rivolta nella città di Hongke è stata uccisa dalla polizia che era stata inviata per arrestarlo, dopo che quest'ultimo aveva fatto fuoco contro uno degli agenti, uccidendolo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©