Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Cina,cieca e povera vende 4 figli per sopravvivere


Cina,cieca e povera vende 4 figli per sopravvivere
31/05/2013, 19:03

SHANGHAI – Ha un marito disoccupato cronico e lei è cieca e non riesce a provvedere mandare avanti la sua famiglia composta da ben sei figli. Per queste circostanze Du Xiurong è stata costretta a vendere 4 dei suoi figli.
Tra il 2005 e il 2012 Du ha messo al mondo 4 neonati, tre femmine e un mashio, dati tutti immediatamente in vendita.

“Non ho avuto altra scelta”, ha rivelato con costernato pudore la donna che ha con sè due dei sei figli che le sono nati, “amo i bambini se potessi li terrei con me, ma sono cieca e mio marito non lavora non abbiamo nemmeno i soldi per vivere” e in conclusione si giustifica: “Li affido a ottime famiglie”. 

Du ha anche spiegato di dover pagare le tasse sul secondo figlio, come prescrive la legge cinese: “Non ho fatto nulla di male, ho venduto i miei figli a famiglie che non potevano averne. I ricchi pagano per avere figli”. Du ha venduto la sua figlia femmina per nemmeno 500 euro, mentre per i due maschi il prezzo è stato molto più alto, circa 2000 euro.

Du racconta la sua storia: è diventata cieca a 5 anni e a 14 anni è stata costretta dalla famiglia a sposarsi: “I miei mi vedevano come un peso e appena ho ricevuto una proposta di matrimonio si sono liberati di me, ma poco dopo ho scoperto che mio marito non avrebbe potuto mantenermi e ho dovuto predere questa scelta”.
Du ha anche rischiato molto con queste gravidanze, la politica cinese, infatti, vieta si possa avere più di un figlio e la donna ha dovuto nascondere le sue gravidanze al funzionario del villaggio: “mi avrebbero costretta ad abortire”.

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©