Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Il colpo sferrato dai militari israeliani

Cisgiordania, ucciso palestinese di Hamas


Cisgiordania, ucciso palestinese di Hamas
17/09/2010, 18:09

TULKARM – E’ stato ucciso nella notte in Cisgiordania un palestinese legato ad Hamas. A compiere il folle gesto sarebbero stati dei militari israeliani, che hanno aperto il fuoco mentre l’uomo usciva dalla sua abitazione. Non è ancora chiaro se la vittima fosse legato all’omicidio dei quattro israeliani assassinati poche settimane fa, della cui strage si erano fatti carico proprio i palestinesi di Hamas.
Secondo le ricostruzioni, Iyad Assad Ahmed Abu Salamia, questo il nome dell’uomo, era stato raggiunto fuori dalla sua casa dai militari che lo volevano arrestare. In preda al panico, Iyad Assad si è precipitato correndo fuori dalla porta, e qui è stato investito da una pioggia di proiettili ed è morto sul colpo.
L’omicidio è avvenuto quattro giorni dopo la ripresa dei colloqui di pace tra i rappresentanti dei due popoli. Adesso, si temono pesanti ripercussioni su tutta la zona. Intanto, questa mattina, i militari israeliani hanno chiuso le principiali strade della Cisgiordania al traffico palestinese, compreso l’accesso ai lavoratori, in vista della celebrazione ebraica dello Yom Kippur, la festa di rito che inizierà questa sera al tramonto.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©