Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CISGIORDANIA, UCCISO UN MILITANTE ISLAMICO


CISGIORDANIA, UCCISO UN MILITANTE ISLAMICO
16/12/2008, 19:12

Un militante islamico di 20 anni è stato ucciso oggi dalla polizia israeliana in Cisgiordania, vicino alla città di Jenina.

Secondo la versione fornita dalla polizia israeliana, l'uomo avrebbe tentato di scappare mentre gli agenti lo stavano arrestando e per questo gli avrebbero sparato. Stando invece a quanto riportato da alcuni testimoni palestinesi, gli agenti gli avrebbero teso un'imboscata, fuori da un caffè, sparandogli senza alcun avviso.
Come forma di ritorsione alcuni gruppi palestinesi hanno sparato almeno quattro razzi dalla Striscia di Gaza, che però sono atterrati senza fare danni in zone disabitate del Neghev. Ieri invece altri missili sono esplosi in direzione della città israeliana di Ashkelon. Per questo Israele ha chiuso i varchi di transito per la Striscia. Venerdì per Hamas scadrà il cessate il fuoco siglato sei mesi fa nella Striscia di Gaza. Hamas ha già fatto sapere di non vedere alcuna utilità nel rinnovarla, dal momento che "Israele continua violarne i termini".
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©