Dal mondo / America

Commenta Stampa

La Polizia afferma che si è trattato di una rapina

Cittadina italiana uccisa a coltellate nel suo appartamento di New York


Cittadina italiana uccisa a coltellate nel suo appartamento di New York
26/11/2011, 15:11

NEW YORK (USA) - Una cittadina italiana, Rita Morelli, è stata uccisa mercoledì scorso nel suo appartamento di Harlem, uno dei quartieri di New York. La notizia, che è stata resa nota solo oggi, è accompagnata dall'idea della Polizia che l'omicidio sia stato causato da una rapina finita in tragedia. Morelli aveva 36 anni, era nata a Spoltore, in provincia di Pescara e si trovava negli Stati Uniti per studiare presso l'Hunter College da 5 anni, e si sarebbe dovuta laureare l'anno prossimo.
A trovare la donna è stato il suo fidanzato, che è rientrato e l'ha vista stesa a terra in un lago di sangue. La Polizia invece ha fatto sapere che l'omicida ha usato un coltello, colpendo la ragazza due volte al petto ed una volta alla gola.
Tuttavia i vicini hanno testimoniato di aver visto la ragazza, poco prima della sua morte, mentre stava in veranda insieme ad un'altra persona, un uomo, ma non il fidanzato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©