Dal mondo / America

Commenta Stampa

Nessuna dichiarazione da parte dell’uomo

Cleveland, per Castro cauzione da 8 milioni di dollari


Cleveland, per Castro cauzione da 8 milioni di dollari
09/05/2013, 20:44

CLEVELAND – Otto milioni di dollari, ovvero circa sei milioni di euro. A tanto ammonterebbe la cauzione di Ariel Castro, l’uomo che per oltre 10 anni ha rapito e stuprato tre donne. Una cifra certamente alta, proprio per evitare che l’uomo possa uscire dal carcere pagando la cauzione perché non dispone della somma prevista. Questo, almeno, è quanto dichiarato  dal legale d'ufficio, Kathleen DeMetz, nel corso dell'udienza in cui l'ex autista di scuolabus è comparso per la prima volta dalla cattura davanti al magistrato. Nessuna dichiarazione rilasciata dall’uomo che si è limitato ad ascoltare - in piedi -  la sentenza della corte che  stabiliva una cauzione di due milioni di dollari per ciascuna delle vittime: le tre donne e il bambino nato nel corso della loro prigionia.
Le accuse rivolte a Castro sono di quattro reati di sequestro e tre di stupro. Ariel Castro "ha manipolato e ha ingannato, le accuse contro di lui sono basate sul suo comportamento depravato, premeditato, con cui ha preso tre giovani ragazze dalle strade di Cleveland per usarle a proprio piacimento". Così  il procuratore della contea, Brian Murphy che ha continuato dichiarando: "Due delle vittime sono state punite con una prigionia terrificante per giù di dieci anni e una terza per quasi dieci, e una ulteriore pena è stata inflitta a una bambina nata in cattività. E durante la prigionia sono state ripetutamente picchiate e sessualmente molestate, senza che mai ricevessero il permesso di lasciare l'abitazione". 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©