Dal mondo / America

Commenta Stampa

Dai caschi blu la contaminazione che ha ucciso 1600 persone

Colera ad Haiti: il focolaio partito da un campo Onu


Colera ad Haiti: il focolaio partito da un campo Onu
07/12/2010, 18:12

PARIGI - Le scosse sismiche non c’entrano, e nemmeno le caratteristiche ambientali. La clade di Haiti ha origini laddove si cerca di portare speranza e legalità: l’epidemia di colera che ha ucciso più di 1.600 persone infatti è partita dal campo dei caschi blu nepalese della missione Onu, nel centro del Paese. Lo conferma un rapporto consegnato al ministero degli Esteri francese. Nei giorni scorsi anche l'epidemiologo francese Renaud Perraux, rientrato in Francia da una missione nell'isola, aveva detto che l'epidemia di colera non è dovuta al terremoto, perché il ceppo del batterio non ha origine locale, ma è stato portato da fuori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©