Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La chiesa svedese riconosce i matrimoni omosessuali

Coppie gay, da oggi sposi anche in chiesa


Coppie gay, da oggi sposi anche in chiesa
22/10/2009, 21:10

Anche le coppie gay potranno sposarsi in chiesa. Ma soltanto in Svezia. La chiesa luterana svedese ha infatti deciso oggi che dal prossimo mese celebrerà matrimoni anche tra coppie dello stesso sesso. La Svezia diventa così il primo paese al mondo dove le coppie omosessuali possono sposarsi con rito religioso.
In alcuni Stati è da tempo previsto il rito civile per i gay che decidono di sposarsi. Le porte della Chiesa, però, erano sempre rimaste chiuse. Almeno fino ad oggi. “Siamo la prima grande chiesa a fare una cosa del genere", ha detto Kristina Grenholm, la responsabile teologica della Chiesa”.
La decisione è arrivata dopo che il parlamento svedese, all'inizio di quest'anno, aveva approvato una legge che consentiva agli omosessuali di sposarsi, modificandone una precedente che, pur autorizzando le unioni legali tra uomini, non riconosceva loro la possibilità di sposarsi. Il via libera ufficiale è arrivato dal sinodo delle Chiesa di Svezia che ha detto si con una maggioranza di quasi il 70%.  Tuttavia è prevista la possibilità per i singoli preti di rifiutarsi di unire in matrimonio due persone dello stesso sesso. In questo caso però, nella parrocchia dovrà essere inviato un sacerdote da fuori per celebrare comunque le nozze.

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©