Dal mondo / Estremo Oriente

Commenta Stampa

Il leader duro nel suo discorso di fine anno

Corea del Nord: Kim Jong Un minaccia gli Stati Unti


Il leader della Corea del Nord, Kim Jong Un
Il leader della Corea del Nord, Kim Jong Un
01/01/2014, 13:27

COREA DEL NORD - Durante il messaggio di Capodanno trasmesso dalla televisione nazionale il leader della Corea del Nord, Kim Jong Un, si è scagliato contro gli  Stati Uniti:   "Se scoppia di nuovo una guerra nella penisola, questa causerà un disastro nucleare massivo e gli Stati Uniti non ne usciranno indenni", ha dichiarato Kim, che ha aggiunto: "siamo di fronte ad una situazione nella quale anche un piccolo incidente militare può condurre ad una guerra totale". Nel suo discorso Kim Jon Un ha fatto anche riferimento, seppur in modo implicito, alla pena di morte comminata quest'anno a suo zio, Jang Song Thaek, a lungo considerato il numero due del Paese. "La Corea del Nord entra nel nuovo anno rafforzata e più unita di 100 volte, grazie alla risoluta azione per eliminare il sudiciume fazioso", queste le parole del leader della Corea del Nord. 

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©