Dal mondo / Estremo Oriente

Commenta Stampa

Seul prevede che la Corea del Nord si prepari al 16 febbraio

Corea del Sud teme nuovo test nucleare di Pyongyang

E' l'anniversario della morte del defunto Kim Jong-il

Corea del Sud teme nuovo test nucleare di Pyongyang
11/02/2013, 21:03

SEUL (COREA DEL SUD) - La Corea del Sud teme che la Corea del Nord stia preparando un nuovo test nucleare. L'imminenza di un test è suggerita dal fatto che i vicini di casa abbiano allontanato dal sito di Punggye-ri tutto il personale e le attrezzature. Punggye-ri è un sito di test nucleari, la struttura si trova in un terreno di montagna con almeno tre imbocchi delle gallerie visibili dalla Corea del Sud. L'agenzia di stampa 'Yonhap', citando fonti del governo di Seul, ha dichiarato che "da venerdì non si segnalano movimenti. Ora stiamo osservando gli sviluppi da vicino per sapere se siamo di fronte a un test imminente o a un'altra tattica ingannevole". Sempre secondo fonti governative sudcoreane, il ritiro potrebbe essere legato anche ai tre giorni di festività che segnano il nuovo anno lunare, il Capodanno cinese. La guardia comunque resta alta perché quel sito è stato teatro in passato, nel 2006 e nel 2009, di altri test nucleari. Secondo gli specialisti sudcoreani, il nuovo test potrebbe avvenire entro il 16 febbraio, anniversario della nascita del 'Caro Leader' Kim Jong-il,che ha governato la Corea del Nord dal 1994 fino alla sua morte nel 2011. Recentemente il governo di Pyongyang ha minacciato di condurre un nuovo esperimento nucleare come rappresaglia per le sanzioni decise dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu, con il plauso della Cina, dopo il test missilistico dello scorso mese di dicembre. Il rischio ora è che la Corea del Nord ci voglia riprovare e che Kim Jong-un possa approfittare dell'anniversario della morte del defunto Kim Jong-il, il 16 febbraio per fare un nuovo test nucleare.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©