Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

COREA DELNORD MINACCIA DI ESPELLERE I LAVORATORI SUDCOREANI DA KAESONG


COREA DELNORD MINACCIA DI ESPELLERE I LAVORATORI SUDCOREANI DA KAESONG
02/10/2008, 14:10

 La Corea del Nord ha minacciato di espellere tutti i lavoratori sudcoreani dall'impianto industriale nella città di Kaesong, che si trova nella zona demilitarizzata che divide le due Coree, accusandoli di attività di propaganda. Già a fine marzo il regime comunista aveva espulso la maggior parte dei responsabili sudcoreani presenti a Kaesong. Il complesso industriale, che riceve i finanziamenti da Seul, dà lavoro a 32.000 nordcoreani che svolgono attività per 79 società del Sud. I lavoratori del Nord sono pagati 60 dollari al mese, quando il complesso genera più di una dozzina di milioni di dollari ogni anno in manufatti: abiti, scarpe, borse. Le relazioni tra i due paesi, teoricamente ancora in stato di guerra dal conflitto del 1950-1953 ma protagonisti di un lungo processo di riavvicinamento negli ultimi anni, si sono incrinate recentemente dopo che l'incontro sui dialoghi bilaterali a livello militare non ha hanno dato nessun risultato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©