Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ma il vero vincitore è Santorum, secondo

Corsa alla Casa Bianca: Romney vince per soli 8 voti in Iowa


Corsa alla Casa Bianca: Romney vince per soli 8 voti in Iowa
04/01/2012, 09:01

DES MOINES (USA) - Il conteggio dei voti ha lasciato la suspance fino all'ultimo. Alla fine Mitt Romney è stato il candidato repubblicano alle presidenziali più votato nell'Iowa, con un vantaggio di soli 8 voti (su circa 30 mila voti totali ricevuti) sul candidato Rick Santorum. Ed è quest'ultimo la vera sorpresa di questo voto. All'inizio non era dato tra i favoriti, ma l'appoggio delle comunità cattoliche più intransigenti - che in Iowa abbondano - e l'appoggio datogli da Donald Trump all'ultimo momento gli hanno dato una notevole spinta, permettendo anche a lui di raggiungere il 25% dei voti.
Dietro di loro, col 21% di preferenze, Ron Paul. A seguire Newt Gingrinch (13%), Rick Perry (10%) e Michelle Bachmann (5%). Questi ultimi tre, dopo questa batosta, già stanno cominciando a valutare se fare le valigie o cambiare strategia elettorale. Mentre Paul ha deciso di aspettare la settimana prossima, il passaggio nel New Hampshire, prima di fare valutazioni più precise. Infatti, lo Iowa, pur essendo considerato beneaugurante, ha caratteristiche proprie che hanno favorito Santorum. Ma la settimana prossima, per esempio, è facile immaginare che le caratteristiche dello Stato non saranno altrettanto favorevoli; anzi, decisamente contrarie.
Ora non sono finite le elezioni in Iowa. Per decidere chi saranno i 28 delegati (su 2000) dello Stato che andranno alla convention di fine agosto, ci dovranno essere altri due passaggi: elezioni distrettuali e di Stato. Ma questa elezione ha costituito la base da cui poi eleggere i delegati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©