Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CORTE SUPREMA CALIFORNIA: SI' A NOZZE GAY


CORTE SUPREMA CALIFORNIA: SI' A NOZZE GAY
15/05/2008, 20:05

La Corte suprema della California ha dichiarato incostituzionali le leggi che vietano i matrimoni gay perché "violano i diritti costituzionali delle coppie dello stesso sesso".

Quelle leggi, dichiarate illegittime, erano state imposte dalle autorità californiane. E ora la decisione può avere ripercussioni sugli altri Stati.

Dopo il Massachussetts, la California diventa così il secondo Stato americano a permettere le nozze tra omosessuali. Uno Stato non tradizionalmente conservatore, il più popoloso degli States. E uno dei più importanti culturalmente.

 

In pratica i giudici, nel dispositivo della sentenza, hanno spiegato di non essere in grado di stabilire se il mantenimento della tradizione possa corrispondere all'interesse nazionale.

 

In ogni caso una maggioranza divisa: a favore dell'incostituzionalità del divieto hanno votato 4 giudici su 7.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©

Correlati

17/03/2008, 10:03

NOZZE GAY IN CHIESA

02/02/2008, 11:02

USA: MATRIMONI GAY GARANTITI