Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

CRISI: BOZZA DI ACCORDO DELL'EUROGRUPPO, GARANZIA SU PRESTITI


CRISI: BOZZA DI ACCORDO DELL'EUROGRUPPO, GARANZIA SU PRESTITI
12/10/2008, 18:10

La garanzia dei governi sui prestiti interbancari fino al 31 dicembre 2009 è una delle misure contenute nella bozza di conclusioni del vertice straordinario dell'Eurogruppo in corso a Parigi. Il documento prevede anche la possibilità per i governi di fornire alle istituzioni finanziarie i capitali necessari per assicurare il buon funzionamento dell'economia e di impegnarsi per le ricapitalizzazioni degli istituti di credito in difficoltà.

L'Eurogruppo è pronto a garantire "il rifinanziamento delle banche" europee. anche se in modo "provvisorio".  I Governi si impegnano a evitare "qualsiasi fallimento" di istituzioni bancarie rilevanti e di sistema, attraverso "appropriati mezzi, ivi inclusa la ricapitalizzazione". E' quanto si legge in una bozza dal titolo "Dichiarazione su un piano d'azione europeo", concertato dei Paesi della zona euro, circolata nella sala stampa del vertice a Parigi. Nella bozza in cui si sottolinea che i Governi vigileranno per quanto concerne gli interessi dei contribuenti e in cui si "assicura che gli azionisti e il management esistenti sopporteranno le necessarie conseguenze dell' intervento". "La ricapitalizzazione di emergenza di un determinato istituto - si legge ancora nel testo - dovrà essere seguita da un appropriato piano di ristrutturazione".

Nella bozza di dichiarazione sul piano di azione dei paesi dell'Eurogruppo attualmente sul Tavolo dei 15 si legge che nell'ottica di affiancare le azioni già intraprese dalla Banca centrale europea per il mercato interbancario i governi sono pronti ad agire in modo "coordinato e concertato" per migliorare il funzionamento del mercato sul lungo termine.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©