Dal mondo / Australia

Commenta Stampa

''Il mondo è in crisi morale"

Dalai Lama apre a successore donna

"C'è bisogno di compassione"

Dalai Lama apre a successore donna
13/06/2013, 09:55

SYDNEY – I tempi cambiano. E anche una delle personalità più carismatiche del mondo  e dallo spessore morale  indiscusso, se ne è reso conto. La notizia potrebbe essere infatti di portata storica, una di quelle che segnano l’evolversi  delle cose.  Sembra che il Dalai lama, capo spirituale in esilio dei tibetani, non  abbia escluso  che in  sia possibile  che una donna possa succedergli.  Il Dalai Lama  ha poi dichiarato che il mondo é "in crisi morale" e ha bisogno di "compassione":  per intendere  quindi  che si necessiti  di una qualità a suo giudizio prevalentemente femminile. "Se le circostanze sono tali che un Dalai lama donna sembri più utile, una donna Dalai lama verrà", ha affermato il premio Nobel per la pace 1989. La dichiarazione è stata fatta  durante  una visita in Australia ai giornalisti presenti. Il Dalai lama è poi tornato a prendere le distanze dalle auto-immolazioni dei tibetani come forma di protesta estrema contro il dominio della Cina sul Tibet, lasciando intendere di considerarle un sacrificio inutile.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©