Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

DARFUR, SCONTRI TRIBALI PER CONTENDERSI ACQUA E PASCOLI


DARFUR, SCONTRI TRIBALI PER CONTENDERSI ACQUA E PASCOLI
21/08/2008, 16:08

Nuovi scontri in Darfur, ma questa volta distanti dallo storico conflitto causa di numerosi morti e sfollati.

A far scoccare la scintilla, stavolta, è la lotta per il predominio di acqua e pascoli, fonti di beni di prima necessità per molti,  ma un lusso per quanti abitano in quel piccolo pezzetto d'Africa.

Più di 50 uomini membri delle tribù arabe sono morti negli scontri armati, lo riferisce un anziano leader di una delle tribù. Il feroce combattimento fra le tribù nomadi di Rizeigat e Misseriya è scoppiato ieri mattina nella zona di Abu Jabra, ai confini con il Kordofan del sud. Secondo testimoni i Rizeigat avrebbero dato inizio agli scontri attaccando un accampamento dei Misseriya. In totale sono 55 i morti, 38 dei Rizeigat e 17 dei Misseriya.

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.