Dal mondo / America

Commenta Stampa

Intanto la Spagna si rifiuta di scusarsi con la Bolivia

Datagate, Venezuela e Nicaragua: "Felici di dare asilo a Snowden"


Datagate, Venezuela e Nicaragua: 'Felici di dare asilo a Snowden'
06/07/2013, 10:45

LA PAZ (BOLIVIA) - Anche Venezuela e Nicaragua, attraverso rispettivamente il presidente Maduro e il presidente Noriega, hanno detto di essere disponibili ad accogliere nei loro Paesi Edward Snowden, la talpa del Datagate ancora bloccato a Mosca, nella zona di sbarco dell'aeroporto. Noriega ha messo la clausola "se le condizioni lo permetteranno, ma è significativo la volontà dei due presidenti di opporsi alle prevaricazioni statunitensi. 
Intanto il governo boliviano ha convocato gli ambasciatori di Italia, Francia e Spagna, oltre al console portoghese, per chiedere loro scuse ufficiali e spiegazioni sul perchè al loro Presidente non sia stato concesso l'attraversamento dello spazio aereo di questi quattro Paesi. E sul punto una risposta già c'è, è quella della Spagna. L'ambasciatore spagnolo, infatti, ha detto che il suo Paese non è tenuto a fare scuse a nessuno, dato che lo spazio aereo spagnolo non è stato affatto chiuso. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©