Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Secondo il giornale, è una scelta per fermare le sanzioni

Der Spiegel: "L'Iran sta organizzando un disastro ecologico"


Der Spiegel: 'L'Iran sta organizzando un disastro ecologico'
15/10/2012, 11:46

BERLINO (GERMANIA) - Secondo le ultime rivelazioni del quotidiano tedesco Der Spiegel, riportate dal Giornale, l'Iran intenderebbe scatenare un disastro ecologico, affondando una petroliera nel Golfo Persico. Il motivo risiederebbe nella volontà del governo iraniano di sottrarsi alle sanzioni su petrolio e commercio internazionale che Usa ed Europa hanno deciso arbitrariamente contro i cittadini iraniani. 
Il piano - presentato dal capo dei Guardiani della rivoluzione, generale Mohammed Ali Jafari, e dall'ammiraglio Ali Fadavi, capo della marina dei Pasdaran - consiste nell'affondamento (che apparrà come casuale) di una petroliera. L'ondata di marea nera colpirà sia le coste iraniane che quelle dei Paesi della penisola arabica, e richiederà ingenti opere di pulizia marina, Opere che non saranno possibili senza la collaborazione di Teheran, e quindi senza un indebolimento delle sanzioni. 
Naturalmente questa è la ricostruzione fatta da Der Spiegel che parla di fonti nei servizi segreti occidentali. Teheran invece ha negato che le sanzioni stiano creando proboemi, dato che sta vendendo enormi quantità di petrolio a Cina, India, Giappone e Corea del Sud, coprendo così le mancate vendite in Europa.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©