Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Italiani e spagnoli chiedono le sue dimissioni

Dijsselbloem: "Niente soldi ai Paesi che li spendono in alcool e donne". E' bufera


Dijsselbloem: 'Niente soldi ai Paesi che li spendono in alcool e donne'. E' bufera
22/03/2017, 09:55

BERLINO (GERMANIA) _ Sta destando molto scalpore l'intervista apparsa ieri sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung (uno dei maggiori quotidiani tedeschi) dal Presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, in cui si è espresso con parole estremamente offensive contro i Paesi dell'Europa meridionale: "Durante la crisi dell'euro i Paesi del Nord hanno dimostrato solidarietà con i Paesi più colpiti. Come socialdemocratico do molta importanza alla solidarietà, ma hai anche degli obblighi, non puoi spendere tutti i soldi per alcol e donne e poi chiedere aiuto". 

Immediata è stata la reazione dei socialisti spagnoli, ma anche di quelli italiani; e anche del Movimento 5 Stelle Europa. Tutti hanno chiesto le dimissioni di Dijsselbloem, nonostante lui stesso abbia cercato di attenuare la portata delle sue dichiarazioni: "Se si vuole mantenere sostegno politico e dell'opinione pubblica in tutta l'Ue a favore della solidarietà occorre sempre parlare di quali impegni e quali sforzi devono essere fatti da ciascuno. Questo è come la solidarietà dovrebbe funzionare e funzionerà".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©