Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ma lei nega: "Arrestata per una bottiglia di birra"

Dubai: fa sesso ubriaca nel taxi, rischia 3 anni di galera


Dubai: fa sesso ubriaca nel taxi, rischia 3 anni di galera
17/05/2012, 15:05

DUBAI - Rischia tre anni di carcere l'inglese Rebecca Blake, accusata di quelli che in un Paese islamico alquanto rigido come Dubai sono reati abbastanza seri: èstata beccata ubriaca mentre faceva sesso - con un accompagnatore appena conosciuto - sul sedile posteriore di un taxi. La donna aveva conosciuto Conor McRedmond all'Irish Village, un locale noto soprattutto per le offerte "Bevi tutto quello che vuoi per 10 sterline". E i due sono restati dentro al locale circa 12 ore, uscendo fuori decisamente ubriachi. E sul taxi che i due hanno preso per tornare a casa, lei si è lasciata andare ad effusione ed in breve i due hanno cominciato a fare sesso.
Ma il tassista, scandalizzato, ha avvertito una pattuglia di polizia che ha arrestato i due, che sono stati liberati su cauzione solo dopo che due persone hanno garantito per loro e hanno conegnato i loro passaporti.
Una versione che è contestata dalla Blake, che afferma di essere stata arrestata solo perchè vicino a lei, nel taxi,c'era una bottiglia di birra.
Purtroppo non è la prima volta che turisti occidenatli vengono arrestati perchè non si preoccupano di conoscere la legge del Paese in cui vanno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©