Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Secondo Teheran è un rapitmento

E' giallo sullo scienziato iraniano: rapito dagli USA o fuggito?


E' giallo sullo scienziato iraniano: rapito dagli USA o fuggito?
09/06/2010, 11:06

TEHERAN (IRAN) - E' giallo sulla sorte di Shahram Amiri, uno scienziato nucleare iraniano sparito da circa un anno. A dare l'inizio al giallo è stata la Tv iraniana, con un video di 4 minuti trasmesso lunedì, girato in un ambiente scuro e sembra con una webcam, nel quale compare Amiri e racconta di essere stato rapito dai servizi segreti statunitensi e sauditi, durante il suo pellegrinaggio alla Mecca del 2009. Poi è stato portato a Tucson, in Arizona, dove è stato torturato e costretto a rivelare alcuni segreti sul nucleare iraniano. Il giorno dopo su Youtube compare un video, postato da tal "Shahramiri2010" (cioè usa lo stesso nome dello scienziato), dove appare sempre Amiri, in un video di alto livello, praticamente professionale, e racconta di essere fuggito negli USA volontariamente per continuare i suoi studi e negando di aver agito contro il suo Paese.
Ma c'è da crederci a questa versione? Appare difficile che una persona possa andarsene negli USA e restare lì senza un Ok del governo o di alcuni enti (Cia, Fbi, ecc). E in questo campo certi avalli si pagano, con informazioni. Quindi se Amiri ha abbandonato l'Iran, l'ha fatto perchè era una spia della Cia; se non è così, è stato rapito.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©