Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Elezioni legislative entro la fine del 2014

Egitto: Adly Mansur traccia la "road map"


Nella foto il presidente egiziano ad interim Adly Mansur
Nella foto il presidente egiziano ad interim Adly Mansur
09/07/2013, 08:57

IL CAIRO - Un decreto del presidente egiziano ad a interim, Adly Mansur, reso noto nella tarda serata di ieri,  prevede che nel Paese entro sei mesi si terranno elezioni parlamentari, ma solo una volta che emendamenti alla costituzione voluta dai Fratelli Musulmani, al momento sospesa, saranno stati approvati in un referendum da tenersi entro quattro mesi e mezzo. Il decreto varato da Mansur, che detta la nuova "road map" della transizione politica dopo la deposizione del presidente Mohamed Morsi, prevede che elezioni legislative si tengano entro la fine del 2014. Prevede inoltre la nomina di un comitato costituente che avrà due mesi di tempo per presentare al presidente a interim gli emendamenti alla costituzione di tipo islamico sospesa. Il presidente dovrà quindi sottoporre gli emendamenti a referendum popolare entro un mese. Tenutasi la consultazione popolare, le elezioni per eleggere il nuovo parlamento dovranno svolgersi entro due mesi. Solo successivamente in Egitto si potranno tenere nuove elezioni parlamentari.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©