Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Tutti gli esperti dicono che mancano i dati scientifici

Egitto annuncia: "Abbiamo sconfitto l'Aids". Ma è una bufala


Egitto annuncia: 'Abbiamo sconfitto l'Aids'. Ma è una bufala
08/03/2014, 11:28

IL CAIRO (EGITTO) - La giunta militare al potere in Egitto, guidata dal generale al-Sisi, ha fatto un annuncio che potrebbe avere del sensazionale: gli scienziati egiziani hanno creato un macchinario in grado di sconfiggere il virus dell'Aids e dell'epatite C, due malattie molto diffuse in Egitto e in tutta l'Africa. Il macchinario funzionerebbe come la dialisi: il sangue verrebbe estratto dal corpo e fatto passare nella macchina che "spaccherebbe" i virus in questione, trasformandoli in aminoacidi. 

Una teoria che però non trova riscontro nelle conoscenze mediche oggi esistenti, per cui molti esperti del settore sostengono che si tratti di una bufala. Anche perchè lo stesso consigliere scientifico del governo ha preso le distanze dalle affermazioni di questo tipo. Il sospetto è che si tratti di una menzogna raccontata al solo scopo di aumentare il consenso dello stesso al-Sisi, in vista delle elezioni presidenziali. Sfruttando anche l'ignoranza della popolazione che - in linea di massima - è piena di pregiudizi verso l'Aids, considerata una punizione di Dio per i propri peccati oppure una malattia causata dall'avere rapporti sessuali con gli stranieri. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©