Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Le bombe messe all'uscita dall'edificio

Egitto: attentato in una moschea. Oltre 200 morti e 130 feriti


Egitto: attentato in una moschea. Oltre 200 morti e 130 feriti
24/11/2017, 16:09

BIR AL-ABED (EGITTO) - Gravissimo attentato in una moschea di Bir al-Abed, in Egitto. Una serie di bombe sono state fatte esplodere nei pressi dell'ingresso alla fine della cerimonia religiosa del venerdì (la più affolata, dato che per i musulmani il venerdì è giorno festivo). Il bilancio per ora è di oltre 200 mortti e 130 feriti. Secondole autorità, a compiere l'attentato sono stati gruppi di estremisti islamici attivi nella zona del Sinai, dove si trova la città di Bir al-Abed; anche se manca una rivendicazione ufficiale. 

La moschea era frequentata per lo più da gruppi si musulmani sufi, una corrente minoritaria considerata la più mistica all'interno dell'Islam. Ed è un gruppo che è sempre stato ligio alle leggi, quindi considerati fedeli anche ad Al Sisi. Per questo potrebbe essere stato bersaglio di un attacco di qualche gruppo legato allo Stato Islamico. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©