Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ma gli avversari smentiscono tutto e ribaltano il risultato

Egitto, elezioni: i Fratelli Musulmani annunciano la vittoria

I risultati ufficiali sono attesi per giovedì 21

Egitto, elezioni: i Fratelli Musulmani annunciano la vittoria
18/06/2012, 08:06

IL CAIRO (EGITTO) - I risultati ufficiali delle elezioni presidenziali in Egitto - le prime elezioni del Paese dopo la caduta dell'ex dittatore Hosni Mubarak - sono attesi per giovedì 21, quando sarà finalmente terminato il conteggio dei voti. Eppure, nonostante nessuna fonte ufficiale abbia ancora comunicato i risultati elettorali, i Fratelli Musulmani hanno già annunciato che il loro candidato Mohamed Morsi, con circa 12 milioni e 700.000 voti, equivalenti al 52,5%, avrebbe vinto le elezioni, assicurando la vittoria al loro partito, Giustizia e Libertà. Un portavoce dello staff elettorale di Morsi, Abdel Atti, ha annunciato che questi dati riguardano il risultato del voto nel 98% dei seggi.

Mentre il conteggio dei voti è ancora in corso, Morsi ha tenuto una conferenza stampa della durata di circa 10 minuti, che è stata trasmessa in diretta dalla tv satellitare Al Jazeera, nel corso della quale ha ringraziato tutti gli egiziani che hanno partecipato alle elezioni e ha rivolto un "saluto di pace anche a quelli che non hanno votato" per lui, perchè - ha detto - "sono tutti figli dell'Egitto e siamo tutti fratelli egiziani". Dopo un riferimento ai martiri della rivoluzione, ai loro padri e alle loro madri, a tutti coloro che "hanno messo in pratica la rivoluzione perchè amano l'Egitto, la libertà e la democrazia", il candidato di Giustizia e Libertà ha rivolto un saluto anche ai copti, i cristiani d'Egitto.

Al termine della conferenza stampa i presenti hanno intonato l'inno nazionale egiziano, mentre, nel frattempo, circa un migliaio di Fratelli Musulmani si è recato in piazza Tahrir per festeggiare la vittoria di Morsi.

Tuttavia, i sostenitori dell'ex premier hanno smentito tutto. In un primo momento, il quartier generale di Ahmed Shafiq aveva prudentemente scelto di non commentare i risulati annunciati dai Fratelli Musulmani. Ma dopo l'alba è arrivata la presa di posizione: "Siamo in testa noi, con il 53% dei voti contro il 47% di Mohamed Morsi" ha dichiarato ad Al Jazeera Ahmed Sarhan, il capo della campagna elettorale di Shafiq.

A questo punto, per sapere se ha vinto l'islamista Morsi o il suo avversario Shafiq, che per molti rappresenta la continuità con il vecchio regime, non ci resta che attendere i risultati ufficiali.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©