Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Le elezioni

Egitto, Fratelli Musulmani in testa ma sarà ballottaggio

Clinton: "Non vediamo l'ora di lavorare col nuovo governo"

Egitto, Fratelli Musulmani in testa ma sarà ballottaggio
25/05/2012, 21:05

Ci sarà il ballottaggio in Egitto tra il candidato dei Fratelli Musulmani, Mohammed Mursi, e l'ex premier di Mubarak, Ahmed Shafiq. Lo ha affermato oggi proprio la formazione islamica che già guida il Parlamento eletto a novembre scorso: Mursi, secondo i primi dati relativi allo spoglio, sarebbe in vantaggio, anche se per questa competizione elettorale i risultati definitivi e ufficiali non si avranno prima di domenica e il ballottaggio è fissato per il 16 e 17 giugno. L'affluenza del primo turno e' stata stimata attorno al 50%. 
Al di là del risultato elettorale, c'è già chi prepara il terreno per la diplomazia ed ha fretta di relazionarsi con il paese:  il segretario di Stato americano Hillary Clinton si è congratulata con l'Egitto per le "storiche" elezioni e si è detta pronta a lavorare con il nuovo governo.
"Non vediamo l'ora di lavorare con il governo eletto democraticamente", si legge in un comunicato diffuso oggi. Gli Usa, ha aggiunto, "sono al fianco delle persone che lavorano per raccogliere i frutti della promessa della rivolta dello scorso anno". 

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©