Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Egitto, strage allo stadio di Porto Said: 74 morti

Massacro tra tifosi al termine della partita di campionato

Egitto, strage allo stadio di Porto Said: 74 morti
02/02/2012, 10:02

Si contano settantaquattro morti in Egitto e centinaia di feriti. Questa volta il campo di battaglia è uno stadio a Porto Said. Al termine della partita di campionato, terminata con il 3-1 dell’al-Masry contro l’al-Ahli, il campo è stato invaso dai tifosi della squadra vincente: ne è nata una calca, dove molte persone sono morte per soffocamento o per ferite alla testa. Si pensa ad un massacro generato da tensioni politiche, di cui sarebbero responsabili coloro che sono ancora legati all’ex regime di Mubarak. Il Supremo Consiglio delle Forze Armate, che è al potere in Egitto dalla caduta di Mubarak, ha indetto tre giorni di lutto nazionale per le vittime del massacro.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©